FAQ

FAQ

Di seguito troverete le risposte ad alcune delle domande più frequenti relative alla Cataratta.
 
 
COS’È LA CATARATTA?
La Cataratta è una patologia che consiste nell’opacizzazione di una “lente” presente all’interno dell’occhio che si chiama Cristallino.
Pur esistendo delle forme di cataratta congenita, il cristallino è normalmente trasparente (“come il cristallo”) durante la giovinezza. Col passare degli anni tende a “ ingiallirsi”. Tale processo, fisiologico per l’età, prende il nome di sclerosi del cristallino.
Quando dalla semplice sclerosi ( ingiallimento) si passa all’opacizzazione si parla di Cataratta.
 
COME SI CURA?
Alcuni studi hanno evidenziato una possibile prevenzione della cataratta mediante la protezione dai raggi UV (occhiali da sole ) e con l’assunzione di una dieta ricca di vitamine e antiossidanti. Quando la cataratta si è già formata non esiste una terapia medica.
L’unica soluzione è l’intervento chirurgico.
 
IN COSA CONSISTE L’INTERVENTO CHIRURGICO?
Il moderno intervento per la cataratta si chiama “Facoemulsificazione” e, contrariamente a quello che si pensa comunemente, non è eseguito con il Laser ma con l’utilizzo di Ultrasuoni.
L’intervento dura 10-15 minuti è eseguito normalmente in anestesia effettuata con delle gocce, e consiste nell’asportazione del cristallino opaco (Cataratta) e nell’introduzione di un cristallino artificiale (IOL o Lente Intra-Oculare).
 
QUALI SONO LE FASI DELL’INTERVENTO?
Le fasi principali di un intervento di cataratta sono:
a) L’Incisione di circa 2 mm.
b) L’apertura circolare della capsula anteriore del cristallino (Capsuloressi)
c)La frammentazione ed aspirazione della cataratta (Facoemulsificazione)
d) L’introduzione di un cristallino artificiale iniettabile
 
QUANDO SI DEVE INTERVENIRE?
Si interviene quando la cataratta riduce la vista tanto da interferire con lo stile di vita del paziente.
Quindi un paziente in piena attività lavorativa e con l’esigenza di guidare anche la notte, richiederà un intervento più precoce di paziente più anziano che non ha tali necessità visive.
Nonostante ciò è buona norma, una volta che il processo è iniziato, non aspettare troppo tempo. Infatti l’eccessiva durezza della cataratta rende l’intervento più lungo e potenzialmente più pericoloso.
Bisogna quindi sfatare il falso mito che la cataratta si può operare solo se è “ matura”; questo succedeva oltre 20 anni fa con le vecchie tecniche.
Oggi la cataratta può essere operata in qualsiasi momento; un colloquio con l’Oculista è opportuno per stabilire il momento migliore.
 
POSSONO ESSERCI COMPLICAZIONI?
Non esiste chirurgia senza rischi! Qualsiasi atto medico è una potenziale fonte di complicazioni.
Detto questo la chirurgia della cataratta è una delle chirurgie più diffuse e sicure che viene fatta in medicina. In ordine di frequenza è seconda solo al parto!
Oggi in Italia vengono eseguiti circa 500mila interventi di cataratta, la maggior parte dei quali senza complicazioni.
 
CHE PRECAUZIONI BISOGNA AVERE DOPO L’INTERVENTO?
Dopo l’intervento è necessario effettuare le terapie prescritte, lavarsi le mani per effettuare le medicazioni, evitare sforzi eccessivi e traumi, proteggersi dalla luce del sole e dormire con una “conchiglia” di protezione per qualche giorno.
 
DOPO QUANTO TEMPO SI VEDE BENE E SI PUÒ TORNARE ALLA VITA REGOLARE?
Molte volte già dopo 24 ore si vede abbastanza bene. Nella stragrande maggioranza dei casi entro 2-3 giorni. Normalmente si aspettano 2-3 settimane per effettuare una eventuale prescrizione degli occhiali .
 
È NECESSARIO PORTARE OCCHIALI DOPO L’INTERVENTO?
Anche se oggi si eseguono accurati esami pre-operatori che minimizzano questo problema ,è possibile che dopo l’intervento residui un lieve difetto visivo che potrà essere corretto con gli occhiali.
 
ESISTONO CRISTALLINI ARTIFICIALI CHE PERMETTONO DI VEDERE BENE DA LONTANO E DA VICINO?
Sì, da qualche anno esistono dei cristallini artificiali multifocali. Bisogna fare una accurata selezione dei pazienti perché non possono essere impiantati su tutti. Quando si riscontrano le condizioni ideali, danno ottimi risultati.
Share by: